WGC, spettacolo Rahm: rimonta e hole in one

Thomas nuovo leader in Messico. Spagnolo 4/o come McIlroy

(ANSA) – ROMA, 23 FEB – Emozioni, rimonte, sorpassi, record e due hole in one. Il "moving day" del WGC-Mexico ha regalato spettacolo e capovolgimenti. Ancora un nuovo leader nel primo torneo 2020 del mini-circuito mondiale che mette in palio un montepremi di 10.250.000 dollari. Dopo Rory McIlroy e Bryson DeChambeau è Justin Thomas a guidare il leaderboard. L’americano, con un parziale di 65 (-6) su un totale di 198 (-15), è volato in testa alla classifica con un colpo di vantaggio sul connazionale Patrick Reed e sul sudafricano Erik Van Rooyen, rimasti entrambi in 2/a posizione (199, -14). Ma a Città del Messico irrompe l’uragano Rahm. Lo spagnolo è stato l’autentico protagonista del terzo round dove ha siglato il nuovo primato di percorso (il GC Chapultepec GC, par 71) e torneo, ma anche lo score più basso da professionista prendendosi gli applausi del pubblico anche per una hole in one show alla buca 17 (par 3). Prodezze e rimonta per l’iberico, passato dalla 22/a alla 4/a piazza (202, -11) – grazie a 9 birdie, 1 ace e 1 bogey – al fianco del leader mondiale McIlroy e di DeChambeau. E adesso Rahm sogna il trionfo per provare a prendersi, per la prima volta in carriera, il trono mondiale. Niente da fare per Francesco Molinari, da 54/o a 55/o (217, +4) dopo una prova in perfetto par (71). Hole in one anche per l’americano Chez Reavie (30/o con 211, -2), a segno alla buca 3 (par 3). E adesso il rush finale dove Thomas, numero 4 mondiale e già leader della FedEx Cup, è il favorito al titolo. Ma la sfida è apertissima e l’americano dovrà guardarsi le spalle dagli assalti di Rahm e McIlroy. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.