“Young”, al via la dodicesima edizione del salone sull’orientamento per i giovani

Conferenza stampa young

A Como il 14,3 % dei ragazzi chiude la propria carriera tra i banchi dopo la scuola secondaria di primo grado. Ovvero non arriva al diploma. Un dato allarmante – a livello italiano si parla del 15% – che evidenzia ancora una volta il preoccupante fenomeno della dispersione scolastica. Sono cifre che manifestano una situazione difficilmente riconducibile a una sola causa: si va da ragioni economiche e sociali a motivazioni individuali.
Tra queste può rientrare anche la scelta di un percorso scolastico non adeguato alle proprie aspirazioni che magari i giovani fanno, non avendo a disposizione tutti gli strumenti necessari per fare una scelta così importante per il loro avvenire. Ecco allora che per aiutarli in queste importanti decisioni e per fornire loro e alle loro famiglie l’ampio ventaglio delle opportunità formative torna a Lariofiere, Young, il salone nazionale dell’Orientamento, arrivato alla 12esima edizione. Dal 15 al 19 ottobre il mondo della formazione scolastica e lavorativa sarà riunito a Erba. Previsti oltre 20mila visitatori e più di 300 scuole dalle diverse province lombarde. Ieri mattina la presentazione a Lariofiere con tutti gli organizzatori. «Un tempo erano i genitori a scegliere la carriera scolastica dei figli – dice Gaetana Mariani, delegata formazione, capitale umano e orientamento della Camera di Commercio Como – Fortunatamente oggi non è più così e strumenti come questo salone sono decisivi». Saranno presenti 166 realtà italiane ed estere tra scuole, istituti, fondazioni, accademie, università, professioni in divisa, ordini e collegi professionali, aziende e agenzie per il lavoro. In programma inoltre oltre 200 iniziative di orientamento tra laboratori, incontri, seminari. Novità di questa edizione la presenza di alcune aziende alla ricerca di profili professionali specifici e che saranno a disposizione dei giovani che vorranno sottoporsi a colloqui portando il proprio curriculum.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.