Zaki: attivisti, parlamentari Ue rinnovano appello rilascio

Video su Facebook

(ANSA) – BOLOGNA, 07 FEB – "Patrick libero". Lo chiedono alcuni europarlamentari italiani, e non solo, in un video appello pubblicato dalla pagina Facebook degli attivisti che si battono per la libertà del ricercatore egiziano di 29 anni dell’Università di Bologna in carcere in Egitto da un anno. Lo "firmano" con messaggi video Fabio Massimo Castaldo (vice presidente del Parlamento Ue), Pierfrancesco Majorino, Soraya Rodríguez, Alessandra Moretti, Pina Picierno, Elisabetta Gualmini, Pietro Bartolo, Patrizia Toia, Brando Benifei. "La sua unica colpa è stata avere opinioni libere", sottolinea Castaldo, che aggiunge: "La situazione richiede una risposta concreta e immediata, anche anche sotto forma di sanzioni Ue". "Oggi, il 7 febbraio 2021 – scrivono gli attivisti su Facebook condividendo il filmato – segna un anno dalla detenzione di Patrick all’aeroporto internazionale del Cairo. In questa occasione, i membri del Parlamento europeo rinnovano la loro richiesta per il rilascio di Patrick e promettono di continuare a lottare per lui. Li ringraziamo per essere la voce di Patrick e per usare la loro posizione per promuovere un mondo più sicuro dove i diritti umani vengano rispettati". "La sua colpa – afferma Bartolo nel video – è essersi occupato di diritti umani". "Patrick è il simbolo dell’Europa come la vorremmo", ricorda Picierno, "ma è purtroppo diventato il simbolo del fallimento dell’Europa che abbiamo di fronte". "Vogliamo che torni prima possibile a Bologna", dice Gualmini. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.