Zanardi, le parole del figlio al “Corriere della Sera”: «Mio padre ce la farà»

Il campione dimesso dall'ospedale di Siena

Un messaggio di speranza, forse qualcosa di più, quello che Niccolò Zanardi ha voluto dare ieri dalle pagine del Corriere della Sera, intervistato da Elisabetta Rosaspina. «Papà ce la farà, sono sicuro. Io e la mamma gli parliamo». Ha detto il figlio dell’ex pilota. Alex era diventato campione paralimpico in seguito a un drammatico incidente in una gara automobilistica, che gli ha portato via letteralmente le gambe. Un secondo incidente, questo con la handbike, mentre era impegnato in una staffetta non competitiva per l’Italia, che è transitata anche da Como, lo ha fatto ripiombare per un po’ in quel limbo tra la vita e la morte. Ma forse, anche questa volta, i 5 secondi, teorizzati da Zanardi in quella che è diventata una vera e propria regola, sono trascorsi.
«Ancora 5 secondi, dai, cosa vuoi che siano. Chiudo gli occhi e spingo, sentendo la fatica e il dolore. Poi li riapro e magari vedo che sono gli avversari ad aver mollato!» spiegava Zanardi senior. Ora, Niccolò risponde: «Papà sta bene, grazie. Insomma un pochino meglio. I medici ci hanno spiegato nei dettagli tutto il percorso che dovrà seguire. Ci danno molte notizie e per fortuna positive. Ma la migliore è che oggi siamo già qui, per la riabilitazione, ed è passato soltanto un mese, un mese esatto dall’incidente».
L’ex campione rimane ricoverato a Costa Masnaga, a Villa Beretta, clinica del Valduce di Como, per un difficile percorso riabilitativo, iniziato nella giornata di martedì.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.