Zona a traffico limitato. I manifesti pubblicitari sono una beffa

Ho letto i manifesti voluti dall’amministrazione comunale per sponsorizzare la nuova Ztl e vorrei fare alcune considerazioni.
“Più vie tranquille”, per chi? Per chi abita in centro.
“Più parcheggi”, per chi? Per i residenti del centro (gialli e a buon mercato).
“Più spazi vivibili”, dove?
“Più tempo per te”, questa proprio non l’ho capita (forse intendevano: stai a casa, così hai più tempo per le faccende domestiche o per guardare la tv?!).
E chi non abita nella convalle? Semplice: ha il dovere di contribuire con l’addizionale Irpef, l’Imu, la Tares e quant’altro al benessere degli abitanti del centro e ha il privilegio di vivere nelle trafficate e, sempre più squallide, periferie.
Maria Bartolo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.