Zona rossa, il presidente Fermi: “Così si aumenta la tensione sociale”

Alessandro Fermi (presidente Consiglio Lombardia) interviene alla conferenza del Gallio

“Purtroppo è una scelta che mortifica gli sforzi compiuti in queste settimane dai cittadini lombardi e non tiene conto del grande senso di responsabilità che gli stessi cittadini hanno evidenziato” così Alessandro Fermi, presidente comasco del Consiglio regionale commenta al Corriere di Como la decisione del governo di mettere in Zona rossa la Lombardia.

“Mi preocccupano soprattutto le ulteriori, inevitabili ripercussioni che questa decisione avrà sulla nostra economia e sul nostro sistema produttivo che ha già sopportato e sofferto sacrifici enormi e che chiede di lavorare e non di essere ristorata, così come sulla mortificazione delle speranze di tanti studenti – dice ancora Fermi – Trovo poi discutibili gli indici utilizzati rispetto a molti altri che fotografano una situazione lombarda molto lontana dalla zona rossa. Decisione quindi che lascia l’amaro in bocca e che, soprattutto, non potrà che aumentare la tensione sociale” conclude il presidente.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.