«Zone gialle nelle province con i dati Covid migliori». La proposta è del consigliere regionale pentastellato Raffaele Erba

Regione Lombardia

Dopo essere passati in zona arancione tra infinite discussioni, c’è chi ora punta a far splendere il giallo. Se non in tutta la regione almeno nelle province con i dati sui contagi migliori. Domani infatti, in consiglio regionale, si discuterà una mozione urgente presentata dal consigliere del MoVimento 5 Stelle Raffaele Erba che punta a prevedere proprio delle zone gialle nelle province lombarde con i numeri della pandemia più bassi. «L’intento è quello di chiedere la riapertura di quei territori lombardi che, in base alle rilevazioni, potrebbero essere classificati in zona gialla. Il Dpcm permette alle regioni di procedere alla differenziazione dei colori per i territori che rientrano nei parametri della zona Gialla», ha detto il consigliere Erba.

«I territori lombardi potrebbero suddividersi in base ai colori su scala provinciale al fine di ridurre l’impatto delle limitazioni, anche alla luce degli errori commessi nel calcolo dell’indice Rt che per una settimana hanno costretto quasi 10 milioni di persone a rispettare i rigidi vincoli della zona Rossa – aggiunge Erba – Regione Lombardia dimostri con i fatti di tenerci realmente alle nostre imprese. Questo nuovo approccio potrebbe dare una mano importante a molte delle attività pesantemente penalizzate dalle recenti limitazioni come i commercianti al dettaglio e soprattutto i baristi e i ristoratori».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.