Ztl a prova di “furbetti”

Il “grande fratello” cittadino
Le vecchie telecamere della Ztl di Como sono obsolete. Arriva la rivoluzione. È infatti stato pubblicato ieri il bando di gara per il nuovo sistema di controllo telematico degli ingressi nella Zona a traffico limitato di Como. Che dovrebbe essere “intelligente” e soprattutto prova di “furbetti”.
Il capitolato di Palazzo Cernezzi prevede infatti l’ammodernamento e il potenziamento dei varchi già esistenti per poter controllare sia i transiti in ingresso, sia quelli in uscita.

Ma il sistema che verrà installato dovrà tenere monitorati non solo i transiti ma anche i tempi di permanenza all’interno della Ztl di tutte le categorie di veicoli. E non è finita qui, poiché alcuni permessi esistenti abilitano l’ingresso nella zona a traffico limitato a più veicoli, ma non contemporaneamente. Il sistema dovrà dunque riconoscere e registrare la targa dei veicoli “in eccesso” presenti all’interno della Ztl.
Il valore stimato dei lavori ammonta a 298mila euro. Per la manutenzione è stato previsto un canone annuo massimo di 50mila euro.
I varchi di nuova realizzazione saranno in via Dell’Annunciata, via Cairoli, via Rodari, via Grassi, via Garibaldi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.