Ztl allo stadio: «Discutiamone insieme. Ci vuole un progetto»

Stadio Sinigaglia

Scettici ma aperti a un confronto i rappresentanti delle varie società sportive e associazioni che insistono lungo viale Puecher, uno dei punti da dove, secondo l’idea dell’assessore Butti, spariranno le auto se si sperimentasse l’ipotesi di Ztl nell’area stadio. «Discutiamone. Certo è che per noi tutti i parcheggi esistenti nell’area sono molto importanti. Dove si pensa di ricavare altrettanti posti auto nelle vicinanze?», è il primo commento di Enrico Guggiari, presidente dell’Aero Club Como. Va detto come la proposta in arrivo da Palazzo Cernezzi andrebbe attuata dopo aver ricavato posti auto nel collegio del Gallio e nell’ex Scalo merci. «Comunque è una materia delicata e coinvolge molti soggetti con necessità differenti. Basti pensare a noi che abbiamo la necessità di un costante passaggio di mezzi tipo i camion per il carburante o altro. E poi certo per i nostri soci non poter parcheggiare qui sarebbe un problema. Superabile se esistesse un valido progetto che tenga tutto in considerazione», chiude Guggiari. «Parliamone – dice Giancarlo Gè presidente dello Yacht Club Como – Così d’impatto mi sembra forse un’esagerazione quella di prevedere l’eliminazione dei posti auto, ma è bene comunque discuterne». Il tema non è nuovo, già più volte in passato venne affrontato senza arrivare a modifiche. «Necessario che al tavolo si sieda però anche il Calcio Como», chiude Gè.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.