Ztl, domani parte il ricorso al Tar. Referendum a quota tremila schede

altCommercianti in consiglio
(p.an.) Sarà la giornata della partenza del ricorso al Tar contro l’allargamento della Ztl quella di domani. Non si ferma l’opera del comitato “Como di Tutti” che contrasta il provvedimento della giunta Lucini sull’area di piazza Roma e di piazza Volta.
Nessuna presenza folkloristica domani sera in consiglio, invece, anche se i commercianti non mollano la presa. «Saremo tra il pubblico in consiglio e in Sala Stemmi» conferma l’imprenditrice e vicepresidente di Confartigianato Ornella

Gambarotto, che ha raccolto il testimone di Alessandro Rapinese quale portavoce del Comitato.
Una scelta dettata anche dalle oggettive difficoltà di dialogo tra lo stesso Rapinese, esponente dell’opposizione a Palazzo Cernezzi, e il sindaco di Como, Mario Lucini, che non ha mai riconosciuto il “doppio ruolo” del consigliere di “Adesso Como”.
Lunedì sera ci sarà comunque ancora bagarre in consiglio comunale.
Rapinese ha chiamato a raccolta ancora una volta i commercianti e presenterà una mozione sul tema.
Intanto proseguono le consultazioni tra i comaschi sul nuovo provvedimento viabilistico. Ieri, secondo una stima di Ornella Gambarotto, si è toccata quota 3mila schede e non sarebbero state conteggiate ancora diverse adesioni lasciate spontaneamente dai residenti negli esercizi commerciali che aderiscono all’iniziativa. La partita insomma è ancora aperta e da domani si gioca anche al Tribunale amministrativo.

Nella foto:
Ornella Gambarotto

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.