A Cernobbio: “Qui c’è campo”, la cultura agricola riconquista terreno

Cernobbio

Villa Bernasconi, il Centro civico di Piazza Santo Stefano e la Riva di Cernobbio l’11 e il 12 maggio si trasformano in una speciale vetrina sul mondo dell’agricoltura. Educatori, animatori, esperti del mondo contadino si uniscono per “Qui c’è campo”, evento nato per stimolare la nascita e lo sviluppo di nuove attività agricole che servano a rivitalizzare e a valorizzare il territorio con una corretta gestione e manutenzione.

«Cernobbio dovrà essere riconosciuta come centro di riferimento per un’agricoltura moderna – è l’auspicio del sindaco Matteo Monti – che terrà conto delle peculiarità del territorio, della tradizione vista però in termini attuali e innovativi». Sabato 11 maggio il Museo di Villa Bernasconi ospiterà alcuni incontri formativi (ingresso: 5 euro; prenotazione sul sito www.villabernasconi.eu) sulla gestione di un’azienda agricola, sul coltivare bio e sulle varietà tipiche del territorio lariano.

Al Centro civico di piazza Santo Stefano si inizierà alle 9.45 inaugurando “Il giardino delle aromatiche”. A seguire, un momento di scambio di semi e piantine con la Società Ortofloricola Comense e l’incontro “Local food – cucinare con i prodotti del territorio”, con lo chef stellato Davide Caranchini.

Domenica 12 maggio la Riva di Cernobbio e piazza Risorgimento ospitano una mostra mercato con i produttori del territorio lombardo, lo showcooking “In cucina con i fiori” (ore 12), l’incontro “Il rabarbaro… dall’orto alla marmellata” (ore 14) e il laboratorio per bambini “Il mondo delle api” (ore 16). Info: www.comune.cernobbio.co.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.