A Como la “Piccola Brera” rinasce con Gulliver. Presentata “Borgovico Street”

Borgovico street

Il celebre romanzo I viaggi di Gulliver di Jonathan Swift ispira la rinascita del quartiere Borgovico di Como.
Sabato  pomeriggio è stata presentata l’associazione di artisti e commercianti della “Piccola Brera” di Como, Borgovico Street.
Via Borgovico vecchia ha un pavé che grida vendetta. Commercianti e intellettuali si sono riuniti quindi in sodalizio per far rinascere proprio partendo dalla sistemazione della strada; questo mezzo chilometro di antiche case e negozi che attende il rilancio in un’atmosfera vintage con due piccoli alberghi, bed and breakfast, locali e ristoranti tipici, atelier d’artisti.
Tra gli attivisti Marco Vido, architetto e dal 2008 solo artista, che in Borgovico vecchia ha riconvertito il suo atelier, ora ad Albate, in bed&breakfast con opere d’arte sulle pareti, e Fabrizio Bellanca, artista e grafico che lavora nella via dal 2005.
Presidentessa della nuova associazione è la pittrice Ester Negretti, da poco trasferitasi con il suo atelier nella “Piccola Brera” di Como due anni fa: «Lavoriamo fianco a fianco con il Comune per poter realizzare i nostri programmi, e aderire a bandi specifici per lo sviluppo di questa zona come quello recentemente presentato del distretto sul commercio. Ieri abbiamo chiesto la sistemazione della pavimentazione stradale, un passo essenziale per valorizzare questo incanto bohémien nel cuore di Como».
E cosa c’entra Swift con il suo capolavoro letterario? «Dal 15 dicembre esporremo in ogni vetrina della via le tavole del celebre artista e illustratore comasco Libico Maraja dedicate ai Viaggi di Gulliver. Vogliamo simbolicamente far capire che la nostra via è la porta di accesso alle meraviglie di Como, per turisti e residenti, uno scrigno di tesori tutto da scoprire in un viaggio che può partire proprio dalla nostra “piccola Brera” comasca. E sempre da metà dicembre daremo il via a laboratori d’arte e attività culturali».
Ieri pomeriggio è partito ufficialmente anche il tesseramento dell’associazione “Borgovico street”, aperta a tutti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.