“A due voci”: parole, musica e filosofia quest’anno sotto il cappello dell’Unesco

Festival A due voci

La nuova edizione del Festival di musica e filosofia “A due voci”, che si terrà a Como dal 18 al 21 novembre, sarà per la prima volta promossa nell’ambito della “Journée mondiale de la philosophie”, patrocinata dall’Unesco che si festeggerà in tutto il mondo il 18 novembre.
I temi del Festival quest’anno saranno la musica, la filosofia e i rapporti che queste hanno con la parola. Nell’ambito del festival si svilupperà l’iniziativa destinata ai giovani “Call For Projects”, che prevede la presentazione di un progetto originale di ricerca musicale e filosofica, che scaturisca dalle parole musicali della filosofia o da quelle filosofiche della musica, attraverso le più diverse forme di creatività.
L’iscrizione a “Call For Projects” è gratuita ed è aperta a tutti i nati dopo l’1 gennaio 1986, i quali dovranno presentare, entro e non oltre il 24 settembre 2021, la propria proposta, che sarà valutata da una Commissione che ne curerà la presentazione pubblica. Per ogni progetto prescelto, sarà riconosciuto un rimborso comprensivo delle spese di viaggio e alloggio durante le giornate del Festival.
Il festival “A due voci. Dialoghi tra musica e filosofia”, ideato dal maestro Bruno Dal Bon e organizzato dalla Casa della Musica di Como, ogni anno ospita in città musicisti e pensatori italiani e internazionali che incontrano il pubblico in occasione di eventi a ingresso libero.
Alternati ai dialoghi con pensatori e musicologi, una serie di concerti che spaziano dalla musica classica al jazz alla ricerca contemporanea.
Il festival propone anche una mini rassegna dedicata al cinema d’essai curata da Alberto Cano. Tra gli ospiti delle passate edizioni, Michel Onfray, Carlo Sini, Santiago Espinosa, Margherita Anselmi e Diego Fusaro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.