A Lampedusa è tragedia senza fine

Le responsabilità internazionali

Abbiamo negli occhi l’ennesima tragedia, il dramma inenarrabile del mare davanti a Lampedusa, e molte vittime devono ancora essere restituite dopo l’ultimo terrificante naufragio.
Intanto il mondo della politica, a livello nazionale ed europeo, deve fare i conti con le sue forti responsabilità. E, soprattutto, con le sue incapacità. Il timore è che questi barconi della disperazione continuino a infrangersi come sempre nella ben nota negligenza della politica internazionale, nella quale impera l’indifferenza davanti ai problemi e alle emergenze di un’umanità impaurita e ammutolita.
Gianni Noli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.