A Ligornetto i giovani scoprono l’arte di Vela

Un bozzetto preparatorio per un'opera di Vincenzo Vela

Fervono le iniziative per ricordare un grande artista svizzero la cui opera ha chiari rimandi al Risorgimento, periodo storico che lo vide protagonista della scena culturale e politica del suo tempo.
Durante l’estate il Museo Vincenzo Vela di Ligornetto in Canton Ticino, nell’ambito del suo programma “Intra-muros” propone due interessanti e divertenti laboratori per i ragazzi (5-12 anni), che si articolano sull’arco di 3 settimane tra luglio e agosto.
Entrambi gli atelier intendono festeggiare il maestro della scultura dell’Ottocento in area insubrica e ardente patriota (fu autore della statua a Garibaldi di Como) di cui quest’anno si celebra il bicentenario della nascita, permettendo ai giovani partecipanti di meglio conoscerlo e di avvicinarsi alle sue opere (e più in generale all’arte), sostando per una settimana nella sua affascinante casa che fu anche il suo atelier.
Dal 13 al 17 luglio e dal 10 al 14 agosto è la volta del laboratorio di danza “La casa dell’artista” curato e organizzato in collaborazione con “Ticino in Danza” condotto da Eleonora Speroni, Alessia Della Casa, Anna Keller, un’occasione per esplorare il proprio corpo, sede e dimora di un grande potenziale creativo. E poi dal 17 al 21 agosto, sotto il titolo “Buon Compleanno, Vincenzo Vela!”, Sara Matasci e Laura-Irena Signorini, mediatrici culturali del Museo Vela di Ligornetto, offrono una settimana specialissima dedicata alla conoscenza di Vela (e della sua arte), dove sarà possibile sperimentarsi con l’argilla, nella tecnica della puntasecca, dell’acquarello e di molto altro ancora. Il Museo è in Largo Vela a Ligornetto, informazioni al numero di telefono 004158.481.30.40/64 e sul sito www.museo-vela.ch.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.