A rischio la polizia postale di Como

MOLTENI (LEGA NORD)
«È pronto il delirante piano del governo Renzi per chiudere 267 uffici di polizia postale, ferroviaria, stradale e di frontiera. A Como rischiamo di restare senza polizia postale, una scelta demenziale che farà felici i delinquenti». Lo scrive in una nota il deputato comasco della Lega Nord, Nicola Molteni. «Dopo 5 svuotacarceri, la liberazione di migliaia di spacciatori, l’invasione clandestina con Mare Nostrum, sarebbe un colpo mortale per la sicurezza».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.