Abusivi sui parcheggi gialli. Tolleranza sino a fine mese

alt

La rivoluzione della sosta
Il primo cittadino: «Finora ottima collaborazione dei residenti»

Lo potremmo definire il giallo dei parcheggi gialli. Come segnalato da alcuni lettori e documentato l’altra sera dall’obiettivo del nostro fotografo, i nuovi stalli gialli tracciati in piazza Roma si popolano tutte le sere di auto.
Si tratta di veicoli di residenti con un regolare contrassegno? Soltanto in minima parte. Chi arriva in centro ed è abituato a sostare nella piazza a pochi metri dal Duomo e dal lago non si cura infatti delle nuove strisce. E lo stesso avviene in piazza Grimoldi. Dove, da anni, possono transitare

e sostare soltanto le auto dotate di permesso per la Zona a traffico limitato.
L’assenza di controlli, insomma, fa il parcheggio selvaggio. Il sindaco Mario Lucini, una volta informato del problema, ha subito effettuato un sopralluogo.
«Nel pomeriggio – spiega Lucini – ho potuto constatare che tutte le auto in sosta avevano il contrassegno regolare. Si trattava di mezzi di portatori di handicap e di residenti. C’era anche un grosso camper con targa belga, ma ha sostato per pochi minuti. Probabilmente il problema è circoscritto nelle ore serali e la notte».
E la questione si potrà risolvere in modo definitivo soltanto a fine mese.
«Chi non ha il permesso non può sostare sulle strisce gialle e in piazza Grimoldi, ma è anche vero che fino a fine mese non saranno posizionati tutti i cartelli. Per fine agosto verrà istituita la Zona a traffico limitato e verranno rimossi i posti a pagamento di piazza Grimoldi. Posso capire che in questi pochi giorni di interregno vi sia un po’ di tolleranza. Anche nei quartieri in cui sono stati tracciati i posti blu abbiamo atteso alcuni giorni prima di punire i trasgressori e procedere con le rimozioni. Non scrivete però che il sindaco ha detto che si può parcheggiare senza regole. Le strisce ci sono, in piazza Grimoldi anche i cartelli e non mi stupirei se domani venisse elevata qualche multa».
«A livello generale abbiamo registrato un’ottima collaborazione da parte dei residenti sulle modifiche apportate», sottolinea il sindaco.
Il ridisegno della sosta in città intanto prosegue. Domani verrà modificata la segnaletica dei parcheggi in via Bossi e in via Oriani. In base al nuovo piano disegnato dall’assessore Daniela Gerosa e dal dirigente Pierantonio Lorini, i parcheggi diventeranno a pagamento (la sosta sarà regolata da parcometro) con la possibilità per i residenti aventi diritto di richiedere abbonamenti agevolati.
Per consentire i lavori sarà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata. Entro la fine del mese seguiranno poi le modifiche in piazza Grimoldi (verranno eliminati i parcheggi a pagamento oggi esistenti) e in via Pretorio (tutta l’area diventerà pedonale tranne nel tratto dal civico 1 al civico 8 dove verranno ricavati posteggi per moto e motorini) e sarà collocata tutta la segnaletica relativa alla Zona a traffico limitato. Piazza Roma e le aree limitrofe (piazza Verdi, via Rodari, via Bianchi Giovini, via Caio Plinio Secondo, piazza Grimoldi, via Macchi, via Pretorio) entreranno, infatti, a far parte della Zona a traffico limitato. L’ingresso sarà consentito solo agli autorizzati e dotati di pass.

Paolo Annoni

Nella foto:
I nuovi parcheggi gialli di piazza Roma vengono utilizzati in modo improprio dagli automobilisti (foto Mv)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.