Acqua S.Bernardo, arriva Wilson il giramondo

Un nuovo tassello per l’Acqua S.Bernardo Pallacanestro Cantù che oggi ha annunciato l’ingaggio dell’ala forte americana, ma con passaporto portoghese, Jeremiah Wilson.

Un vero e proprio giramondo, reduce da un’ottima stagione in Francia, nel Nantes, nobile decaduta del basket europeo attualmente nella serie cadetta. Trentuno anni, 204 centimetri per 98 chili da Chicago, nell’Illinois, Wilson, pur giocando nel ruolo di “quattro”, è stato al primo posto della classifica dei rimbalzisti del campionato di Pro B francese.

In Italia, nella stagione 2017-18 aveva giocato ad Imola con Alessandro Simioni, altro nuovo volto biancoblù.
Rimbalzi, mobilità, difesa e agilità sono le caratteristiche principali di Wilson, che ha anche una discreta capacità realizzativa. Nella sua carriera ha praticamente girato tutto il mondo.

Ha giocato in tre continenti e in 12 Stati. Dopo l’università texana ha giocato in Argentina, quindi in Cile e in Australia. La prima esperienza europea nel 2012 in Repubblica Ceca con il BK Ostrava. Stagione storica, ma valigie ancora pronte per Israele e l’Hapoel Gilboa Galil e la Turchia con la maglia del Denizli Belediye.

L’annata seguente, Wilson è in Portogallo, con il Benfica, con cui partecipa anche alla Fiba Europe Cup e prende la cittadinanza. Poi Polonia e Messico, quindi la già citata Imola, in A2, un po’ di Francia a Nantes, Portorico e ancora Nantes.

Questo il commento di coach Cesare Pancotto sul nuovo acquisto: «Jeremiah è un’ala versatile capace di giocare sia dentro che fuori dall’area. Inoltre, per tecnica ed esperienza, sarà in grado di arricchire il nostro reparto lunghi e di aiutare i più giovani del gruppo. Ha consistenza a rimbalzo e un buon tiro da tre, che ci serviva».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.