Aggressione a sfondo sessuale in viale Lecco: il 36enne nega le accuse ma rimane in carcere

carcere Bassone

Avrebbe risposto alle domande del giudice che lo interrogava in merito all’aggressione a sfondo sessuale avvenuta in viale Lecco a Como nella notte tra giovedì e venerdì. L’egiziano 36enne residente a Milano, che da due giorni di trova al Bassone, avrebbe però negato tutto, nonostante le testimonianze che lo indicherebbero come il responsabile dei fatti compiuti davanti a più persone. Un racconto che il giudice delle indagini preliminari di Como, Andrea Giudici, ha ascoltato, disponendo tuttavia al termine la custodia in carcere dopo la convalida dell’arresto. Accolte dunque quelle che erano state le richieste del pubblico ministero Massimo Astori, successive all’operazione delle volanti della polizia di stato che avevano individuato e ammanettato lo straniero regolare in Italia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.