Aggressione all’onorevole Napoli, comasco denunciato

Un comasco di 54 anni risulta fra i tre denunciati per violenza privata aggravata e resistenza a pubblico ufficiale in concorso, per il finto arresto che è stato eseguito il 14 dicembre scorso all’esterno della Camera dei Deputati a Roma.
L’episodio ha visto coinvolto l’onorevole Osvaldo Napoli, ex parlamentare piemontese di Forza Italia e oggi consigliere comunale di Torino.
A Montecitorio il politico è stato avvicinato da alcune persone ricollegabili apparentemente al sedicente movimento “9 dicembre Forconi” che leggendo un “ordine di cattura” da loro redatto, avrebbero tentato di “arrestare” Napoli, che in passato è stato anche candidato sindaco di Torino, strattonandolo e afferrandolo per le braccia. La scena sarebbe peraltro avvenuta sotto lo sguardo attonito di alcuni carabinieri ed è stata ripresa anche da diverse videocamere.
Tre come detto le persone che avrebbero eseguito materialmente il finto arresto. Oltre al comasco anche un palermitano di 23 anni e un milanese di 49 anni. I carabinieri di Roma li hanno denunciati dopo avere identificato altre 8 persone presenti al momento della presunta violenza. I rappresentanti del movimento dei “Forconi” dopo l’aggressione hanno preso le distanze dall’episodio, che è stato stigmatizzato da tutte le forze politiche.

Articoli correlati