Aggressioni a bordo: pugni e schiaffi a due capotreno a Lambrugo e Carimate
Cronaca, Trasporti e viabilità

Aggressioni a bordo: pugni e schiaffi a due capotreno a Lambrugo e Carimate

Violenza sui treni. Due aggressioni in poche ore sui convogli di Trenord, a Lambrugo e a Carimate. Due capotreno, un uomo di 46 anni e una donna di 22, sono stati picchiati dai passeggeri, nel primo caso da un gruppo di ragazzi rimproverati dall’uomo e nel secondo da un 50enne domenicano al quale era stato chiesto il biglietto.

Il primo caso di violenza è accaduto poco prima delle 20 di ieri a Lambrugo, sulla linea Asso-Erba-Milano. Quattro ragazzi, come confermato dall’ufficio stampa di Trenord, hanno aggredito un capotreno che li aveva rimproverati perché impedivano la chiusura delle porte del vagone, probabilmente perché stavano fumando. L’operatore è stato colpito con un pugno e ha avuto bisogno di cure mediche. E’ stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale di Erba e medicato, mentre in stazione sono intervenuti i carabinieri.

Nuovo allarme questa mattina attorno alle 9 a Carimate, sul treno partito da Porta Garibaldi e diretto a Como San Giovanni, lungo la linea Chiasso-Como-Milano. Un passeggero di 50 anni, dominicano, alla richiesta della capotreno di mostrarle il biglietto avrebbe detto di essere un abbonato ma di non avere con sé la ricevuta del biglietto. Sarebbe dunque nata una discussione e l’uomo ha dato due schiaffi alla giovane operatrice di Trenord. Il treno è stato bloccato, la donna è stata soccorsa e sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Cantù. Il 50enne è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio, violenza a pubblico ufficiale e anche porto ingiustificato di oggetti atti a offendere perché i militari dell’Arma hanno accertato che nascondeva un taglierino.

Il tema della sicurezza sui treni, per i passeggeri e per gli stessi operatori che lavorano sui convogli resta di stretta attualità. Le aggressioni sono all’ordine del giorno e FerrovieNord – società controllata da Fnm, gruppo che con Trenitalia ha dato vita a Trenord per gestire le linee ferroviarie in Lombardia – sta varando un progetto di videosorveglianza che prevede anche l’utilizzo di bodycam, telecamere digitali che capotreno e controllori potranno indossare durante il servizio.

12 maggio 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
settembre: 2018
L M M G V S D
« Ago    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto