“Aida” all’Arena, svelato il nome del direttore d’orchestra

Direttore Alessandro Palumbo

Un altro nome si aggiunge alla locandina di Aida di Giuseppe Verdi, ottavo titolo di 200.Com Un progetto per la città, che apre come sempre il Festival Como Città della Musica, giunto quest’anno alla dodicesima edizione. A dirigere cantanti, orchestra e “coro dei 200” torna Alessandro Palumbo, dopo una strepitosa direzione dello scorso anno in La traviata.

“Con il Coro 200.Com è nata fin da subito una grande intesa, artistica e umana. Durante tutta la preparazione di Traviata lo scorso anno, hanno dimostrato una grande partecipazione, una grande collaborazione ed una voglia di fare bene e di migliorarsi sempre costante. E queste sono qualità che io apprezzo profondamente, pertanto la sinergia tra noi è stata, in tutte le fasi di studio e preparazione, davvero molto forte. – ci racconta il direttore Palumbo – Quest’anno ci aspetta una sfida ancora più impegnativa, in quanto in Aida il coro ha un ruolo ancora più protagonistico e decisamente più sfaccettato che in Traviata. Ed è questo a rendere ancora più stimolante questo nuovo progetto, perché sarà per tutti un motivo di crescita e maturazione artistica.”

Il Festival Como Città della Musica 2020 aprirà quindi con tre repliche di Aida, giovedì 25, sabato 27 e martedì 30 giugno, per poi proseguire con il resto del calendario fino al 12 luglio, in scena come sempre all’Arena del Teatro Sociale di Como e in altri incantevoli luoghi della città. Ancora top secret l’intero programma, che verrà svelato al pubblico, in teatro, lunedì 6 aprile alle ore 18.30.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.