Aids e periferia, il romanzo di Bazzi a Como

Lo scrittore esordiente Jonathan Bazzi

Approda a Como il 35enne Jonathan Bazzi, autore del romanzo autobiografico “Febbre” giunto nella sestina dei finalisti allo Strega. Un libro forte specie se letto in tempi di pandemia dove i rapporti umani sono messi a dura prova. L’esordio per i tipi di Fandango di Bazzi racconta la vita di un giovane insegnante di yoga omosessuale, laureato in Filosofia, alle prese con l’Hiv, e cresciuto nella Rozzano (ribattezzata Rozzangeles), sorta di Scampia nordica degli anni Novanta (la profonda provincia alle porte di Milano da cui sono nati i rapper Fedez e Mahmood e il cantante Biagio Antonacci). Venerdì 28 agosto, alle 18, lo scrittore presenterà il suo romanzo nello spazio esterno della libreria Ubik di Como in piazza San Fedele, per la rassegna “Storie in Piazza”. Dialoga con l’autore Chiara Piscitelli, responsabile della libreria Ubik di Como. Ingresso libero con prenotazione. Info: 031 273554. Domani sul “Corriere di Como”, intervista all’autore.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.