Alaphilippe e Baroncini, iridati sulle strade lariane

Julian Alaphilippe Davide Ballerini

I campioni del mondo pronti a gareggiare sulle strade lariane. È infatti annunciata la presenza di due protagonisti della recente rassegna iridata in Belgio (Julian Alaphilippe e Filippo Baroncini) ai grandi appuntamenti ciclistici che stanno per andare in scena nel nostro territorio.
Il campione del mondo dei “Pro”, Julian Alaphilippe, nella foto sopra, sarà al via del Giro di Lombardia, che scatterà alle 10.20 di sabato 9 ottobre da Como. Gli appassionati lariani potranno dunque applaudire il transalpino che – riferisce la Gazzetta dello Sport – prima di prendere parte alla “classica delle foglie morte” parteciperà, mercoledì 6, alla Milano-Torino, altro evento curato da Rcs Sport.

Il nome di Alaphilippe – peraltro compagno di squadra del canturino Davide Ballerini alla Deceuninck- Quick- Step – si aggiunge a un elenco già folto di grandi firme.
Tra le presenze annunciate, quelle di Vincenzo Nibali (primo in piazza Cavour nel 2015 e 2017), degli sloveni Primoz Roglic e Tadej Pogacar, del belga Remco Evenepoel, dello spagnolo Alejandro Valverde, dell’australiano Ben O’Connor e del britannico Chris Froome. Niente “Lombardia” per un atteso protagonista: la stagione dell’olandese Tom Dumoulin è terminata per i postumi di una caduta in allenamento in Belgio. Stessa sorte per il vincitore del 2020, Jakob Fuglsang, infortunatosi al Benelux Tour.
I colori lariani saranno rappresentati da Davide Orrico e dall’erbese d’adozione Lorenzo Fortunato, che da settimane sta preparando in ogni particolare questa corsa (è un suo obiettivo dichiarato). Il percorso è sicuramente adatto per uno scalatore con le sue caratteristiche, che gli appassionati ricorderanno quale trionfatore nella tappa del Monte Zoncolan al Giro d’Italia 2021.

Ma non è tutto. Domenica 3 ottobre il neo iridato Filippo Baroncini prenderà parte al Piccolo Giro di Lombardia, classica ciclistica internazionale riservata alla categoria Under 23. L’annuncio è arrivato ieri dagli organizzatori. La corsa prevede partenza e arrivo a Oggiono, nel Lecchese, ma con un tratto comasco nel Triangolo Lariano, con il passaggio dal Ghisallo. Contrariamente al “Lombardia” dei Pro, che il 9 ottobre salirà dal versante di Canzo-Asso, gli Under 23 affronteranno la ben più difficile ascesa dalla parte di Civenna.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.