Allarme incendi nel Comasco, la siccità fa scattare il codice rosso

La Protezione civile ha lanciato l'allerta rosso per gli incendi boschivi

Il tempo stabile e sereno previsto fino a domani genererà condizioni favorevoli allo sviluppo e alla propagazione di incendi boschivi, anche a causa dell’accentuazione dei venti attesa nelle prossime ore sui settori di Nord Ovest (Valchiavenna, Prealpi Varesine, Comasche e Lecchesi).

Per questo, la Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia ha emesso un avviso di elevata criticità (codice rosso) per rischio incendio boschivo; criticità che rimane in vigore fino al prossimo aggiornamento, anche sul Lario.

Nel Comasco vige pertanto il divieto assoluto di accendere fuochi nei boschi o a una distanza inferiore a cento metri, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, motori, fornelli o inceneritori che producano braci o faville, gettare mozziconi accesi al suolo e compiere ogni operazione che possa creare pericolo di incendio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.