Allarme per l’insetto “Alien”

altUn coleottero giapponese minaccia l’agricoltura
Un nuovo “Alien dagli occhi a mandorla” minaccia l’agricoltura e l’ecosistema comasco e lombardo in genere. Si tratta – secondo la Coldiretti Lombardia, che ha lanciato l’allarme – del coleottero giapponese dal nome scientifico Popillia japonica, uno scarabeide dal corpo verde brillante e dalle ali color rame o bronzo.

La presenza è stata segnalata all’interno della Valle del Ticino sia in Lombardia che in Piemonte. I primi avvistamenti regionali, secondo gli entomologi dell’Università Statale di Milano, si sono verificati nell’Ovest Milanese, nella zona di Turbigo. «Originario del Giappone, questo insetto può infestare fino a 300 specie diverse di vegetali tra cui alberi da frutta e piante coltivate e da giardino – spiega la Coldiretti Lombardia – Ad esempio devasta il mais, il pomodoro, la rosa, la vite, il pisello, ma anche gli aceri, il melo, il tiglio». 

«È una specie altamente dannosa e polifaga, già diffusa in Paesi come il Portogallo e la Russia – dice il comasco Mario Colombo, professore della facoltà di Agraria alla Statale di Milano – Mentre gli adulti si nutrono delle foglie, dei fiori e dei frutti, le larve si cibano delle radici arrivando a distruggere completamente il tappeto erboso di parchi e prati». Per il momento, le piante attaccate dagli adulti sono soprattutto ortiche e rovi, ma tra poco inizierà la deposizione delle nuove uova.
«La Popillia Japonica si può inserire tra gli insetti esotici più pericolosi per il nostro ecosistema e per la nostra agricoltura», conclude Mario Colombo

Nella foto:
Un esemplare di “Popillia japonica”, lo scarabeide dal corpo verde brillante e dalle ali color rame o bronzo che danneggia l’agricoltura

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.