All’estero con divieto di espatrio, denunciato

POLIZIA DI FRONTIERA
L’altra notte, intorno alle 2, una pattuglia dell’ufficio di polizia di frontiera di Como-Ponte Chiasso, impegnata in un servizio di controllo del territorio, ha fermato una Mercedes, entrata in Italia dalla Svizzera attraverso il valico di Drezzo. A bordo dell’auto vi erano due uomini: il conducente, un 50enne di Asti, e il passeggero, un 34enne di Biella. Quest’ultimo, però, non avrebbe potuto recarsi all’estero perché colpito da un divieto di espatrio disposto dal Tribunale di Biella per una contravvenzione non pagata. La sua carta di identità non era infatti più valida per l’espatrio e la Questura di Biella gli aveva ritirato il passaporto. Per questo motivo il 34enne è stato denunciato dalla polizia di frontiera lariana per espatrio abusivo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.