Ancora una tragedia sulle strade: muore ciclista 68enne

Le condizioni dell’anziano, che in un primo momento non destavano preoccupazione, si sono via via aggravate. Nella carambola coinvolto anche un camion che si è ribaltato
L’uomo è stato travolto da una Fiat Punto condotta da un 79enne di Arcellasco. L’incidente a Longone al Segrino
Secondo incidente mortale in due giorni sulle strade della provincia di Como.
Questa volta, la vittima è un ciclista di 68 anni, Gianfranco Daneluzzi, residente a Desio.
L’uomo, ieri mattina, è stato travolto da una Fiat Punto condotta da un 79enne di Arcellasco che a sua volta è poi andato a urtare un camion della Zaltron.
Un incidente drammaticamente spettacolare che in un primo momento non sembrava assumere i colori della tragedia.
Le condizioni del ciclista, tuttavia
, sono andate via via peggiorando e alle 14 è avvenuto il decesso proprio in seguito alle ferite riportate nell’urto. Teatro dello schianto, intorno alle 9.30 della mattina, è stata la provinciale Valassina che da Longone al Segrino conduce a Erba.
Ad innescare la carambola impazzita sarebbe stato il primo tamponamento tra la Fiat Punto e il ciclista, le cui cause sono ancora in corso di accertamento da parte dei carabinieri della stazione di Asso e della polizia locale del paese.
Dopo l’impatto l’auto condotta dal 79enne, forse per lo spavento oppure per un malore del conducente, non ha fermato la propria corsa e ha proseguito fino a scontrarsi anche contro un camion (condotto da un 49enne) che si è poi ribaltato su un lato.
Sul posto sono giunti gli uomini del 118 e i vigili del fuoco, che hanno dovuto lavorare a lungo sia per estrarre l’anziano dalle lamiere sia per rimettere sulle ruote il mezzo pesante.
Più serie, fin dal primo momento, sono apparse le condizioni del ciclista che è stato trasportato in ambulanza all’ospedale Sant’Anna di San Fermo. Niente, in un primo momento, faceva però pensare ad un esito funesto della giornata. Le condizioni del 68enne di Desio, tuttavia, sono andate via via peggiorando tanto che alle 14 i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Troppo gravi le ferite interne ed esterne riportate nell’urto con la Fiat Punto. Il 79enne è stato invece trasportato all’ospedale di Erba ma le sue condizioni non desterebbero preoccupazione.

Mauro Peverelli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.