Anziano con 200mila franchi nel portasci. Ai finanzieri aveva detto: “Nulla da dichiarare”

alt Al valico di Brogeda

Tenta di attraversare il confine con 200mila franchi svizzeri nascosti nel vano porta sci dell’auto e nella tasca interna della giacca. Un imprenditore svizzero 88enne ha cercato di sfuggire i controlli, ma i finanzieri del gruppo di Ponte Chiasso, in servizio con i funzionari della Dogana al valico autostradale di Como-Brogeda, lo hanno fermato.
L’anziano era diretto

in Italia. Cento banconote da mille franchi svizzeri erano in una busta riposta nella tasca interna della giacca dell’uomo, altri 98mila franchi nel portasci. Ben 200mila franchi svizzeri con gli altri contanti nel portafoglio, ossia 164mila euro. Il 50% del denaro trasportato illecitamente (ovvero quello eccedente i 9.999 euro) è stato sequestrato, per un importo di oltre 77mila euro.

Nella foto:
I militari del gruppo di Ponte Chiasso in servizio di vigilanza e riscontro ai fini doganali e valutari al valico di Brogeda con il denaro sequestrato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.