Apertura serale per Giacometti a Chiasso

Max Museo Chiasso

Apertura prolungata serale (oltre ai consueti orari) del M.a.x. Museo in via Dante a Chiasso oggi dalle 20 alle 21.30 in occasione di “Tipi. Recital comico antropologico” di fronte all’attiguo Cinema Teatro, lo spettacolo di e con Roberto Ciufoli che va in scena nell’ambito della rassegna teatrale estiva open air 2020. Al Max è aperta la mostra “Alberto Giacometti (1901-1966)
Grafica al confine fra arte e pensiero” dedicata alla produzione grafica di Giacometti che fu espressione di una profonda ricerca, rimasta meno visibile fino a oggi.
È esposta così, per la prima volta, una visione globale della sua opera grafica, con oltre quattrocento fogli: dalla xilografia all’incisione a bulino, dall’acquaforte alla litografia; non è infrequente che questi fogli siano legati all’illustrazione di libri. A essi si aggiungono alcuni dipinti, disegni, sculture e fotografie, nonché una scelta di tavole che fanno parte della raccolta intitolata “Quarantacinque disegni di Alberto Giacometti”, pubblicata da Einaudi nel 1963.

Il catalogo della mostra presenta l’opera grafica di Alberto Giacometti e contiene saggi di: Jean Soldini (co-curatore della mostra, filosofo e storico dell’arte, Ginevra), Susanne Bieri (conservatrice della Graphische Sammlung, Nationalbibliothek, Bern), Chasper Pult (studioso e linguista, già direttore dell’Istituto svizzero a Roma, Val Bregaglia), Luigi Sansone, storico e critico d’arte contemporanea, Milano), Nicoletta Ossanna Cavadini (direttrice m.a.x. museo e Spazio Officina, Chiasso), Marco Fagioli (critico d’arte e già docente universitario, Firenze). Casa editrice Albert Skira, Milano/Ginevra, 2020, pp. 400, italiano/ inglese.

La mostra è visitabile fino al 10 gennaio. Orari: martedì – domenica ore 10.00–12.00 e 14.00–18.00; lunedì chiuso.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.