Area stadio, ipotesi Ztl sperimentale

Stadio Giuseppe Sinigaglia

Stadio Sinigaglia di Como, spunta l’ipotesi di rendere l’area che comprende l’impianto cittadino e i giardini a lago una zona a traffico limitato.
Si tratta di una sperimentazione che potrebbe – il condizionale resta d’obbligo – essere avviata una volta realizzati i parcheggi nell’ex Scalo Merci, vicino alla stazione ferroviaria San Giovanni e i posteggi nel Collegio Gallio. A spiegare l’ipotesi al vaglio dell’amministrazione cittadina è stato l’assessore all’Urbanistica di Palazzo Cernezzi, Marco Butti, durante la commissione consiliare II sul tema degli arredi urbani del lungolago. «Se la società del Como 1907 volesse presentare un progetto di riqualificazione della zona razionalista dovrà tenere presente anche l’area dei giardini a lago e il lungolago – ha detto Butti – L’amministrazione ha un dialogo positivo con la società sportiva che quest’anno ha iniziato un percorso molto importante. Saranno fondamentali i risultati della stagione sportiva».
Poi l’assessore all’urbanistica del Comune di Como aggiunge: «Il tema della riqualificazione dell’area stadio arriverà soltanto quando ci sarà la volontà di riqualificare l’intero comparto». Infine sul fronte viabilistico della zona, Butti lancia la proposta: «Una volta ultimati i posti auto nell’ex Scalo Merci e quello dell’istituto Gallio, si potrebbe pensare a una Ztl sperimentale nell’area razionalista dello stadio».
L’idea di rendere l’area dello stadio una zona a traffico limitato, voluta da cittadini e residenti, potrebbe finalmente diventare concreta.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.