Argegno liberata dal cantiere dopo 9 mesi di passione

Argegno Statale Regina

L’incubo di molti automobilisti potrebbe finire domani, ma il condizionale resta d’obbligo quando si parla di Argegno e della Regina.
Nove lunghi mesi di polemiche hanno accompagnato il tratto della Regina colpito dalla frana caduta lo scorso 10 settembre. L’intervento dei movieri a singhiozzo nei weekend, tavoli di confronto con il prefetto di Como, rassicurazioni da parte Anas e la rabbia di residenti, frontalieri e operatori turistici, intrappolati per ore nelle traffico.
Dieci i chilometri di coda che si sono formati la scorsa domenica ad Argegno.
Da oggi questo potrebbe diventare solo un brutto ricordo. Tolti i ponteggi, resta solo l’intervento di riempimento della parte posteriore al nuovo muro. La Regina tornerà finalmente libera da lavori e semafori entro domani mattina fa sapere prudenzialmente l’Anas. Il cantiere sarà in questo modo chiuso in anticipo rispetto alla data prevista per la fine dei lavori, il 4 luglio e la strada potrà essere restituita ai cittadini e ai lavoratori.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.