Aria, il direttore Gubian amministratore unico

Palazzo Lombardia

Si sono dimessi, come richiesto dal presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, i membri del consiglio d’amministrazione di Aria Spa. Il direttore generale della società, Lorenzo Gubian, è stato quindi nominato amministratore unico dell’azienda. Lo ha annunciato il vice presidente della commissione bilancio del consiglio regionale della Lombardia, Marco Colombo, nel corso dell’audizione di ieri. «Ad oggi – spiega Gubian- sono state gestite oltre 1 milione e 300mila vaccinazioni, ovviamente ci sono stati dei disguidi. La vaccinazione degli ultraottantenni ad oggi si svolge in oltre 200 centri vaccinali e diverse migliaia di ambulatori, in questi grandi numeri l’errore zero è impossibile, certamente bisogna minimizzarlo e capisco il disservizio che abbiamo creato».

Riguardo ai problemi riscontrati nell’invio degli sms agli anziani convocati per le vaccinazioni, l’amministratore unico ha anticipato che il passaggio a Poste avverrà entro i primi di aprile. Ma queste parole non sono bastate a Raffaele Erba, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle. «Il nuovo amministratore ha minimizzato i problemi sostenendo che gli errori rientrano nella normalità. Queste sono giustificazioni inaccettabili per una campagna vaccinale annunciata in pompa magna – dice Erba – Alle richieste di chiarimenti dei consiglieri che hanno partecipato alla I Commissione, l’amministratore è stato elusivo scaricando colpe e responsabilità su aspetti inesistenti. I disservizi sono stati addirittura imputati alla mancanza di personale addetto alla vaccinazione o all’assenza di vaccini. Assistiamo ormai al ribaltamento della realtà. Per i cittadini lombardi si conclama, oltre il danno, anche la beffa».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.