Arrivate al Sant’Anna altre 4.680 dosi anti-Covid. Primi vaccinati nelle Rsa del territorio

Vaccino Covid

Sono state consegnate ieri mattina presto alla Farmacia ospedaliera del Sant’Anna altre 4.680 dosi di vaccino anti Covid-19 (4 vassoi da 195 fiale: da ogni fiala in base alle nuove disposizioni è possibile estrarre 6 dosi). Si tratta della seconda fornitura destinata al Comasco. In mattina è anche partita dal Sant’Anna l’auto con 528 vaccini per le prime cinque Rsa, ovvero Bellaria ad Appiano Gentile, Istituto Suore Giuseppine a Como, Ca’ d’Industria a Como (via Brambilla e le Camelie di via Bignanico) e Villa Stefania a Sala Comacina. «Abbiamo iniziato nel pomeriggio e vaccinato i primi 24 ospiti in via Brambilla e 12 alle Camelie – spiega il presidente della Ca’ d’Industria, Gianmarco Beccalli – Nei prossimi giorni speriamo di poter accelerare, in modo da iniziare subito anche con il personale». A Rebbio, l’altra Rsa della Ca’ d’Industria, è invece ancora attivo il focolaio di Covid che coinvolge una cinquantina di ospiti. «Sono tutti asintomatici, fortunatamente – spiega il presidente – ma stiamo seguendo i casi con grande attenzione, in attesa di poter iniziare anche lì le vaccinazioni sugli altri ospiti».
Le case di riposo che fanno capo all’Asst Lariana sono complessivamente 56, per un totale di 4.129 ospiti e 3.926 operatori. La campagna vaccinale prevista dalla direzione inizia con l’invio di un questionario informativo, seguono poi incontri di formazione preparatori, infine la fase delle vaccinazioni.
Ieri il viaggio dei vaccini verso le Rsa è stato seguito anche da un funzionario di Asst Lariana che ha monitorato attraverso un’apposita App il mantenimento per tutto il viaggio della corretta temperatura.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.