Arte, natura e musica nei parchi storici

Villa del Grumello

Lungo il Chilometro della Conoscenza sul lungolago di Como, domani, domenica 31 marzo, dalle 10 alle 19, si inaugura la stagione dei parchi di Villa Sucota e Villa del Grumello. La visita storico botanica dei parchi – impreziosita dai suggestivi scorci panoramici, dalle fioriture e dalle opere d’arte di artisti internazionali – sarà arricchita da un fitto palinsesto di eventi e iniziative. Arte, tessuti, botanica, musica, territorio e benessere sono solo alcuni dei temi proposti domenica a grandi e piccoli.
L’apertura dei parchi sarà l’occasione per ammirare la nuova opera permanente del parco di Villa Sucota, un progetto dell’artista Matt Mullican. Si tratta di “Mullican’s Bridge: between Subject and Elements” (Il ponte di Mullican: tra il soggetto e gli elementi) un site-specific per il ponte che collega le serre di Villa Sucota con il bosco e il sentiero che conduce al Belvedere del parco. Allo sbocciare della natura è dedicato il concerto di primavera che apre la rassegna di musica classica curata da Flavio Minardo e Francesco Mantero.
Nell’ambito dell’iniziativa “Spunti di vista” sarà allestita la piccola mostra fotografica “Giallo al Grumello” a cura di Andrea Butti. Per tutta la giornata sarà possibile visitare la mostra “Bizzarre, novità e stravaganza nelle sete europee del XVIII secolo”, un dialogo inedito tra una selezione di pregiati tessuti “bizarres” degli inizi del settecento e l’opera dell’artista contemporaneo Stefano Arienti.
Per tutta la giornata saranno attive tre aree di ristoro e saranno allestiti punti lettura con libri in consultazione su botanica, orticoltura, natura, arte contemporanea e tessuto. Info: www.villadelgrumello.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.