Artigiano preso a sprangate e sequestrato: da venerdì gli interrogatori degli arrestati

Carabinieri

Inizieranno venerdì gli interrogatori successivi all’ordinanza di custodia cautelare a carico di cinque persone (tra cui due donne che sono ai domiciliari) per un tentato omicidio con sequestro di persona che risale al 28 settembre 2019. Un artigiano fu attirato con l’inganno (per un preventivo) nel parcheggio del Bennet di Lentate sul Seveso, poi fu preso a sprangate, caricato in auto e abbandonato incosciente in un bosco nei pressi del cimitero di Villa Guardia. Il tutto, si presume, per una sospetta truffa. Nei guai sono finite due coppie, una di Castelletto Ticino e una di Appiano Gentile, più un quinto complice marocchino. Le accuse sono di tentato omicidio, sequestro e rapina. Le indagini sono state condotte dai carabinieri di Lurate Caccivio. I tre uomini verranno sentiti venerdì, le donne ai domiciliari la prossima settimana.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.