“Art’In Como” festeggia un anno

Lina Luraschi e Anna Maria Vezio

L’Associazione Culturale Art’In Como invita a uno speciale incontro con concerto che si svolgerà domenica 3 novembre alle ore 17 presso la Sala Vergani del Centro Civico in Via Collegio dei Dottori, 9 a Como. L’occasione è il primo compleanno di un’associazione che si è posta l’obiettivo di portare un’offerta culturale a tutto tondo nella città di Como e che in un solo anno di vita, sotto il Patrocinio del Comune di Como, ha saputo programmare un ventaglio di eventi culturali innovativi e inclusivi su un territorio che già si distingue per eccellenze culturali. E così Anna Maria Vezio e Lina Luraschi, entrambe nomi già noti del panorama poetico letterario nazionale e rispettivamente presidente e vice presidente di questa realtà che sta muovendo sicura i suoi primi passi, prendono atto dei successi raggiunti, dell’interesse crescente dimostrato dai partecipanti e delle lungimiranti prospettive dei progetti volti a valorizzare qualsiasi arte che sia l’espressione artistica dell’essere umano in ogni stadio della sua vita.

Dove tutto è iniziato per una comune passione per la poesia, dalla ricerca espressiva di una ricerca che è stata prima di tutto introspettiva , è nato un concorso di poesia dal titolo senza dubbio celebrativo “Rime sul Lago” che già alla sua edizione zero ha attirato l’interesse di poeti da “quel ramo del lago” fino a diverse provincie della Lombardia e oltre le frontiere di diversi paesi europei ; un laboratorio gratuito di scrittura e pittura creativa per la terza età che apre uno spazio espressivo e ri-creativo ai cittadini senior di Como e limitrofi, attraverso esercitazioni di pittura libera e scrittura creativa a tema per conoscere ed esprimere in libertà e leggerezza il proprio potenziale artistico sopito; incontri di Storytelling :una parentesi di poesia e bellezza per rivivere il fascino di antiche e nuove storie; Il Laboratorio creativo per l’infanzia rivolto ai bambini dai 5 agli 11 anni con l’obiettivo di guidare i più piccoli alla scoperta delle proprie emozioni attraverso una serie di attività creative come il disegno a mano libera, con tempere e acquerelli, la scrittura di filastrocche e poesie; sedute di Arpaterapia e i Reading itineranti, convivium di poeti ad interpretare proprie poesie.

Che festa sarebbe se la musica non fosse contemplata? A rendere più preziosa la circostanza sarà la presenza dei musicisti della Celtic Harp Orchestra guidati da Fabio Conistabile.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.