Assediata ambasciata Usa a Baghdad

Pentagono

(ANSA) – WASHINGTON, 31 DIC – Gli Stati Uniti invieranno ulteriori forze in Iraq per difendere il personale dell’ambasciata Usa a Baghdad: lo ha affermato il capo del Pentagono Mark Esper, mentre centinaia di manifestanti iracheni filo-iraniani continuano a presidiare l’esterno della sede diplomatica. "Gli Usa hanno preso misure adeguate di protezione per assicurare la sicurezza dei cittadini, dei militari e del personale diplomatico americani", ha detto il segretario alla difesa, chiedendo al governo iracheno di adempiere alle sue responsabilità internazionali. La protesta è scoppiata dopo gli attacchi aerei statunitensi in Iraq di domenica scorsa, sferrati a loro volta in reazione ad un lancio di missili condotto dalle milizie sciite irachene filo-Teheran contro una base con dei militari americani a Kirkuk. Nell’attacco era rimasto ucciso un contractor statunitense ed erano rimasti feriti alcuni dipendenti della base e agenti della sicurezza irachena.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.