Assessore di Mariano rapinato. È il quarto colpo in tre giorni

Il malvivente è stato arrestato
Quattro rapine in tre giorni. I malviventi non conoscono sosta nemmeno d’estate. Anzi, è proprio in questa stagione che intensificano la propria attività.
Dopo il colpo clamoroso alle poste di Argegno (mercoledì), e quello altrettanto importante in via Badone a Rebbio (preso di mira un laboratorio di argenteria), nella serata di giovedì è toccato all’enoteca “Rizzi” di Mozzate, in via Piccinelli. Due rapinatori armati di pistola hanno minacciato il titolare e sono scappati con 600
euro. E non è finita qui, perché l’ultimo colpo ha come vittima un personaggio noto, l’assessore ai servizi sociali e alle politiche famigliari del comune di Mariano Comense, Cesare Pozzi. Quest’ultimo, infatti, ha sorpreso un ladro all’interno di un capannone posto su un terreno di proprietà dell’assessore. Il malvivente, un 36enne di Carugo, aveva appena finito di caricare un furgone Ford Transit con una notevole quantità di alluminio. Al momento di allontanarsi, però, è giunto l’assessore che è poi stato minacciato e insultato dall’uomo, poi fermato dall’arrivo dei carabinieri. Le contestazioni nei confronti del ladro sono passate, proprio per le minacce, dal furto alla rapina impropria.

Mauro Peverelli

Nella foto:
L’enoteca “Rizzi” di Mozzate dove è avvenuta una delle rapine (Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.