Atletica, Giorgi e Schembri cercano il podio a Zurigo

altEuropei: la cabiatese impegnata nella 20 km di marcia, il 33enne nel salto triplo
(a.p.) Giornata campale quella odierna per lo sport comasco che tifa per due atleti di casa a caccia di medaglie ai Campionati Europei di atletica in corso a Zurigo. Apre questa mattina la giovane cabiatese Eleonora Giorgi che alle 9.10 prende il via nella 20 km di marcia lungo le strade del capoluogo svizzero. Il podio sarebbe il coronamento di una stagione super per l’atleta lariana che ha stabilito la migliore prestazione mondiale sui 5mila metri in pista e ben due record italiani, nei 3mila

metri indoor e nella 20 km di marcia.
Il condizionale, però, è d’obbligo, visto che la Giorgi, durante la preparazione estiva, si è dovuta fermare per un’infiammazione al ginocchio destro che a un certo punto ha messo a rischio la sua presenza alla rassegna continentale. La 24enne di Cabiate dovrà vedersela con le grandi favorite russe Kirdyapkina, Alembekova e Sokolova, protagoniste nell’ultima Coppa del Mondo in Cina (dove la Giorgi arrivò quinta). Attenzione anche alla portoghese Cabecinha, alla ceca Drahotova e all’ucraina Olyanovska. La Giorgi poi passerà il testimone a Fabrizio Schembri, il 33enne atleta di Rovellasca che alle ore 20.10 gareggerà nella finale del salto triplo. Una finale che arriva dopo quella centrata l’anno scorso ai Mondiali ma conquistata con qualche patema di troppo martedì scorso grazie al 16.52 del primo salto che gli è valso il 12esimo e ultimo posto a disposizione. «In effetti – ha ammesso – questa volta la finale è stata più difficile da raggiungere perché non ho trovato molto feeling con la pedana. La qualificazione arriva dopo un’annata non facile».
Stasera, però, anche il triplista nostrano promette battaglia: «Spero nel sostegno di tutti da casa, ne ho bisogno».
In finale, Schembri si contenderà la zona medaglie con l’altro azzurro Fabrizio Donato che ha saltato 16.64, con i francesi Yoann Rapinier e Benjamin Compaoré, con il rumeno Marian Oprea, con il greco Dimitrios Tsiamis, il portoghese Nelson Évora, lo spagnolo Pablo Torrijos, il bulgaro Rumen Dimitriov, il bielorusso Dzmitry Platnitski, oltre ai russi Aleksey Fyodorov e Lyukman Adams, il migliore delle qualifiche con 16.97.

Nella foto:
La gara di Eleonora Giorgio, cabiatese di 24 anni, è in programma questa mattina alle 9.10

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.