Atm e funicolare, lunedì stop per 4 ore

Funicolare Como-Brunate

Lunedì sarà un’altra giornata a forte rischio per i pendolari comaschi. Come se non bastassero i continui disservizi e ritardi per quanti viaggiano quotidianamente in treno con destinazione Milano, lunedì 21 gennaio si prospetta una mattina complessa, una volta arrivati a Milano, per uno sciopero Atm.

Le sigle sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti Ugl, Faisa-Cisal e Fast Confsal hanno proclamato uno sciopero generale nazionale di 4 ore contro «le proposte europee di nuove norme sui tempi di guida e di riposo per il personale dei servizi di trasporto passeggeri a lunga percorrenza». I sindacati che aderiscono hanno indicato le modalità, che variano da città a città. A Milano l’agitazione del personale viaggiante e di esercizio sia di superficie sia della metropolitana è prevista dalle 8.45 alle 12.45. A Como inoltre l’agitazione del personale viaggiante della funicolare di Como-Brunate (di Atm), è prevista sempre dalle ore 8.45 alle 12.45.

Una situazione a rischio per chi ha la necessità di andare a Milano che potrebbe inevitabilmente spingere molti comaschi – per evitare di incappare nello sciopero di 4 ore – all’utilizzo della macchina privata.
Ad oggi non si hanno ancora notizie su una possibile sospensione dello sciopero indetto dal personale di Atm.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.