AttivaMente, raccolta di fondi per la nuova sede della Onlus

La conferenza stampa di presentazione della raccolta fondi per AttivaMente

Una campagna di raccolta fondi per aiutare la cooperativa sociale AttivaMente-Teatro per crescere: l’obiettivo è acquistare una parte dell’ex pastificio Castelli a Como per trasformarla nella sede della Onlus e in un centro di relazione destinato «al mondo sommerso di persone comuni, senza disagi o difficoltà, che talvolta si trovano ad affrontare situazioni di fragilità», come ha spiegato Valerie Moretti, responsabile scientifica della Cooperativa, alla presentazione dell’iniziativa.
L’idea è di trasformare l’ex pastificio in uno spazio di sperimentazione per intervenire nel sociale e rispondere ai bisogni del territorio. Il trasferimento nei locali è previsto nel gennaio del 2019.
«Offriamo laboratori, progetti di prevenzione, conferenze, spettacoli, e consulenza a chi vuole migliorare la propria vita», ha sottolineato Jacopo Boschini, presidente della Cooperativa.
Il progetto di raccolta fondi si chiama “Le mani in pasta” e si appoggia al sito della Fondazione provinciale della comunità comasca, con varie possibilità di donazione, che vanno dalla semplice offerta all’organizzazione di serate speciali di sostegno al progetto. Non mancherà anche la vendita di oggetti e gadget per sostenere la causa.

La conferenza stampa di presentazione della raccolta fondi per AttivaMente
La conferenza stampa di presentazione della raccolta fondi per AttivaMente

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.