Attacco di Forza Nuova alle sedi del Pd di Como e Cantù

Manifesti di Forza Nuova

Blitz di Forza Nuova contro le sedi del Partito Democratico di Como e di Cantù. Il fatto si è verificato nella notte tra domenica e lunedì e così sono comparsi, affissi ai cancelli e sulle facciate delle sedi politiche, alcuni manifesti che portavano l’attenzione sulla vicenda “Angeli e Demoni” di Bibbiano.
I cartelli affissi parlavano chiaramente e recitavano: «Quelli del #restiamoumani, strappano i bambini alle loro famiglie, li plagiano e li affidano ad amici o a coppie omosessuali».
Un attacco in piena regola per cercare di sottolineare le responsabilità – tutte ovviamente da provare – dei servizi sociali del Comune e dello stesso sindaco di Bibbiano (di area Pd) nella triste vicenda dei presunti abusi sui bimbi per strapparli alle loro famiglie.
«Attaccano le nostre sedi, giocano sulla pelle dei bambini e si nascondono. Noi non insultiamo, non attacchiamo così chi la pensa in modo diverso, perché il rispetto è la base di una società. Noi #restiamoumani, si! A tutto ciò rispondo sempre con un sorriso, perché non voglio essere parte di questo circo in cui dominano l’odio e l’attacco personale. Scontriamoci sulle idee se siamo in grado. Questa roba non è politica», ha scritto il segretario provinciale del Partito Democratico, Federico Broggi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.