Atterrati a Malpensa i campioni di canottaggio. Il presidente della Lario: «Emozione indescrivibile»

Gli atleti della Canottieri Lario con le medaglie accolti a Malpensa dopo il Mondiale Under 23 di Sarasota (Florida)

Sono atterrati questa mattina all’aeroporto di Malpensa gli atleti italiani che hanno gareggiato ai Mondiali Under 23 di canottaggio che si sono conclusi domenica scorsa al Nathan Benderson Park di Sarasota, in Florida. Tra loro i portacolori della Canottieri Lario: Arianna Noseda, medaglia d’oro nel “Quattro di coppia Pesi leggeri” assieme a un’altra comasca, Greta Martinelli (Canottieri Tremezzina); Giorgia Pelacchi, oro nel “Quattro con”; Jacopo Frigerio, medaglia di bronzo nella specialità del “Quattro senza maschile”. Anche Matteo Della Valle, della Canottieri Moltrasio, ha conquistato il bronzo nel “Quattro con”.

Ad accogliere gli atleti della Canottieri Lario il presidente della società di viale Puecher, Leonardo Bernasconi, assieme a Fabrizio Quaglino, presidente del Comitato regionale della Federazione italiana canottaggio.

«Sono andato a Malpensa a prendere i nostri atleti – racconta Bernasconi – è stata un’emozione indescrivibile:  erano presenti tantissimi genitori del gruppo nazionale, tutti insieme abbiamo cantato l’inno d’Italia».

Nella foto, da sinistra, Arianna Noseda e Giorgia Pelacchi (oro), il presidente Leonardo Bernasconi, Jacopo Frigerio (bronzo) e Fabrizio Quaglino, presidente del Comitato regionale della Federazione italiana canottaggio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.