Automobilisti svizzeri indisciplinati e multe non pagate in Italia. Striscia la notizia a Como. Il filmato
Canton Ticino, Spettacoli, Televisione, Territorio, Trasporti e viabilità

Automobilisti svizzeri indisciplinati e multe non pagate in Italia. Striscia la notizia a Como. Il filmato

Valerio Staffelli Valerio Staffelli

Automobilisti svizzeri indisciplinati sulle strade italiane e ben ligi rispetto ai limiti di velocità nel loro Paese. Lo hanno documentato le telecamere di Striscia la notizia con filmati girati in autostrada fra la A9 e il Canton Ticino.  E c’è poi il problema della difformità di trattamento dopo il rilevamento dell’infrazione.

Automobilisti svizzeri disciplinati a casa loro Automobilisti svizzeri disciplinati a casa loro

Nella Confederazione si rischia anche di essere arrestati, in Italia c’è il problema di riscuotere la multa.

L'inviato di "Striscia" Valerio Staffelli con il comandante della polizia locale di Como Donatello Ghezzo L’inviato di “Striscia” Valerio Staffelli con il comandante della polizia locale di Como Donatello Ghezzo

Alla fine l’inviato Valerio Staffelli ha intervistato Donatello Ghezzo, comandante della Polizia locale di Como: “Nel 2016 è stato pagato il 40% delle multe da parte dei cittadini svizzeri. Si parla dunque di un valore di 350mila euro rimasto impagato. Purtroppo non abbiamo strumenti per recuperare questi soldi e la cosa mi preoccupa perché non possiamo dare effettività alla sanzione e la norma perde la sua efficacia”.

Svizzeri lanciati sulle autostrade italiane Svizzeri lanciati sulle autostrade italiane

“Bisogna rivedere i patti tra Italia e Svizzera – ha concluso Staffelli – perché ci sono in ballo milioni di euro e perché il nostro Stato deve avere i soldi che gli automobilisti della Confederazione non vogliono pagare per le multe prese in Italia”.

PER VEDERE IL FILMATO CLICCARE QUI

29 maggio 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


UN COMMENTO SU QUESTO POST To “Automobilisti svizzeri indisciplinati e multe non pagate in Italia. Striscia la notizia a Como. Il filmato”

  1. E fosse solo questo… Visti di persona, più di una volta, si portano sacchetti di immondizia che poi abbandonano o nei parcheggi dei supermercati o addirittura a lato strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
settembre: 2018
L M M G V S D
« Ago    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto