Azzurri bloccati, calendario in una fase di stallo

Como Pergolettese

Fare di necessità virtù, tenere monitorata la situazione quotidianamente e vivere alla giornata cercando di capire l’evoluzione della situazione.
È questo lo stato di cose in casa del Calcio Como, con il lavoro bloccato a causa dell’emergenza legata alla larga diffusione del Coronavirus nel gruppo squadra.
Per questo motivo è saltata la partita di domenica scorsa con la Pro Patria, la medesima sorte accadrà per il prossimo impegno in trasferta con l’Olbia, mentre la situazione è in una fase di stallo per il match infrasettimanale di mercoledì 11 novembre con la Pro Sesto.
Tra lunedì e martedì, infatti, per alcuni giocatori termina in teoria la quarantena e potrebbero tornare a disposizione. Si tratta di capire se ci sarà la volontà o meno di catapultarli immediatamente in campo dopo un periodo senza allenamenti o se la Lega Pro opterà per un nuovo rinvio.
Gli unici che in questi giorni stanno facendo esercizio fisico sono i non positivi, che, come nel lockdown, si preparano in casa, seguiti on-line attraverso la piattaforma Zoom.
Il governo della serie C, intanto, ha già stabilito la data del recupero dell’incontro con la Pro Patria: il derby si svolgerà allo stadio Sinigaglia mercoledì 18 novembre alle 15.
Ogni giorno di fatto, si susseguono i comunicati che riguardano spostamenti e riadeguamenti in seguito all’emergenza per il Covid: il recupero di ieri tra Livorno e Juventus Under 23, originariamente in programma alle 17, è stato posticipato alle 19.
La Lucchese, fanalino di coda del girone A, in cui militano gli azzurri, ieri ha fatto sapere che, in seguito agli ultimi tamponi, sono stati riscontrati tre nuovi casi di positività nel gruppo squadra (un giocatore e due membri dello staff).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.