Baccega: «Rally del Ciocco, buon rientro dopo anni di stop»

baccega ciocco

Dopo anni di stop è stato un rientro nel complesso positivo. Il comasco Stefano Baccega era in gara al Rally del Ciocco, prova che ha aperto il Campionato italiano 2021. Su una Skoda Fabia R5, con alle note Pietro D’Agostino, il pilota di Albiolo si è piazzato al 14° posto assoluto, 9° tra gli iscritti alla serie nazionale e 8° tra i partecipanti al Tricolore asfalto (il cosiddetto “Cira”).

La corsa si è rivelata un evento di successo, un segno di speranza per la specialità: in lizza c’erano ben 161 partenti.
I vincitori arrivano dal Mondiale Wrc: Thierry Neuville e Martjin Wydaeghe hanno dominato la classifica assoluta con la loro Hyundai i20 R5.
Secondo posto per il bresciano Stefano Albertini, con alle note Danilo Fappani, su Skoda Fabia. Per loro, successo pieno per il Campionato italiano rally (Neuville non vi è iscritto e nella specifica graduatoria non appare). Soddisfazione per loro e per i tanti tifosi del bresciano, che sul Lario ha tanti estimatori, anche per il suo successo al Rally Aci Como-Etv del 2017.
Baccega non era l’unico lariano al via. Nella corsa in Toscana era iscritto anche il copilota Roberto Riva, che ha letto le note al trentino Marco Longo. Per loro è arrivato il 60° posto assoluto e, soprattutto, il terzo di classe Ra5n, su una Suzuki Swift.


«La gara è andata bene – ha detto Stefano Baccega – Rientrare dopo anni di stop è stato difficile; pause così lunghe si pagano. Ma sono in ogni caso soddisfatto: è stato un Rally del Ciocco sempre in crescendo, una corsa difficile da interpretare anche per i continui cambiamenti del meteo».
«Ho preferito andare all’80% senza prendere rischi – ha aggiunto il pilota comasco – Non serviva forzare nella prima uscita del 2021. Oltretutto all’ultimo il mio copilota Luca Oberti ha dovuto dare forfait per ragioni di lavoro e Pietro D’Agostino è salito in macchina al mio fianco senza aver fatto le ricognizioni, con le note scritte dalla mia compagna. Per lui non era facile: ha fatto un ottimo lavoro».
Per Stefano Baccega la prossima uscita nel Campionato italiano rally sarà il “Sanremo”, in programma dall’8 all’11 aprile. In Liguria sarà al via anche Andrea Spataro, varesino di origine e intelvese d’adozione.
Dal Ciocco è tornato soddisfatto pure il copilota Roberto Riva, che ha chiuso sul podio di classe: «Siamo andati bene – afferma – Abbiamo trovato qualche difficoltà con il fondo scivoloso e abbiamo agguantato il terzo posto di categoria proprio nell’ultima prova. Il bilancio complessivo è positivo».

La premiazione di Roberto Riva, primo a sinistra

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.