Balbianello, nel 2018 record di visitatori

Villa Balbianello

Ennesimo record a Villa Balbianello, che ieri ha riaperto i battenti (i primi visitatori sono stati due fidanzati brasiliani provenienti da San Paolo). Per la quarta volta è il bene del Fai più visitato d’Italia. E in attesa del prevedibile effetto Netflix dopo l’estate che porterà nuovi turisti internazionali dopo l’uscita di Murder Mystery ambientato sul Lario e dell’uscita dell’ultimo (nono) capitolo di Guerre stellari in dicembre, si gode l’anticipo di primavera con un nuovo successo: 125mila ospiti lo scorso anno, la stragrande maggioranza stranieri, oltre 85.000 – di cui 3.000 nel periodo natalizio, a conferma di una capacità di attrazione che supera la stagionalità del turismo.
«Destagionalizzare» è ora la parola d’ordine: l’obiettivo, volano virtuoso per il comparto turistico di tutto il centro lago, è lavorare con la filiera della ricettività lacustre per 10 mesi l’anno, fino all’Epifania. Incentivando ad esempio le crociere invernali alla scoperta dei presepi illuminati sulle rive. «Siamo in una fase fortunatissima – ha detto il sindaco di Tremezzina Mauro Guerra – ma non dobbiamo diventare Disneyland, occorre governare la crescita».
Durante la chiusura della storica dimora sul promontorio di Lavedo a Tremezzina donata al Fai dall’ultimo proprietario Guido Monzino, manager ed esploratore, nel 1988, sono proseguite le attività di manutenzione: è stata restaurata la lunetta dell’ ex convento francescano del XII secolo che fa parte del complesso, si è messo mano agli impianti igienici e a quelli idraulici nel parco.
Intanto anche sulla scia della romantica presenza di Star Wars di George Lucas nel 2002 con L’attacco dei cloni Balbianello continua a essere meta d’eccellenza per i matrimoni. Ha fatto il giro del mondo la notizia del matrimonio in Villa tra i due attori indiani più amati di Bollywood, Ranveer Singh e Deepika Padukone. I giovani sposi hanno voluto riprodurre a Mumbai la loggia di Villa del Balbianello per replicare in grande stile in patria la festa di nozze. Se nel 2018 sono stati celebrati 120 matrimoni (di cui 25 con rito civile grazie a una convenzione con il comune di Tremezzina), il calendario per il 2019 è già molto fitto, con oltre 110 prenotazioni, e si è in trattativa top secret con alcuni vip mentre sono già molte le domande fino al 2022. Anche con richieste bizzarre: uso di elicotteri, di carrozze trainate da cavalli, e di cagnolini per portare agli sposi le fedi nuziali. Il costo per l’affitto del Balbianello per una cerimonia varia dai 2.100 euro a 46,500 euro, extra esclusi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.