Ballerini: «Giro delle Fiandre, pronto a lottare come un guerriero»

Davide Ballerini

È una delle cinque “classiche-monumento” del ciclismo mondiale (titolo che vale anche per il nostro “Lombardia”). Domani, nel giorno di Pasqua, in Belgio si disputa il Giro delle Fiandre, una delle gare più affascinanti del mondo, con i suoi muti e pavè. Partenza da Anversa e arrivo a Oudenaarde dopo 267 chilometri.

Al via anche Davide Ballerini, comasco della Deceuninck-Quick-Step. La squadra punterà sul francese Julian Alaphilippe (che nel 2020 si ritirò dopo aver colpito una moto mentre era in fuga), ma, per una eventuale soluzione in volata Ballerini può essere un valido outsider. Lo ha già dimostrato in questo 2021 vincendo due tappe al Tour de la Provence in Francia e conquistando una “classica” belga – proprio sulle strade delle Fiandre – la Omloop Het Nieuwsblad.

Ieri la Deceuninck ha presentato la sua partecipazione all’evento in videoconferenza. Collegati giornalisti di tutto il mondo. Molte domande per Alaphilippe e anche per lo stesso Ballerini.
«Ci sarà da combattere e sono pronto – ha spiegato il ciclista comasco – L’ultima uscita non è stata molto positiva, pochi giorni fa, ma ho pagato il cambio di temperatura». Davide – nella foto durante la videoconferenza – si è infatti ritirato alla “Dwars door Vlaanderen”, sempre in Belgio, mercoledì.
«Il Fiandre è sicuramente una gara molto difficile – ha specificato – Servono testa e gambe ma sono pronto a lottare come un guerriero. Il mio ruolo? Dipenderà dallo svolgimento della corsa. Vedremo come andrà domani».
Inizialmente è stato citato il Giro di Lombardia. L’edizione 2021 è fissata per il 9 ottobre. Il weekend prima sarà preceduto dalla Parigi-Roubaix, spostata dall’11 aprile al 3 ottobre per ragioni di Covid.

Ancora non è noto il percorso della classica di Rcs Sport: il Comune di Como ha fatto sapere agli organizzatori di essere disponibile ad ospitare partenza o arrivo dell’evento.

Alcuni momenti della stagione 2021 di Davide Ballerini (@Deceuninck @Rcs Sport La Presse)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.