Bambino e mamma feriti da un fuoco d’artificio. Condannato per lesioni il sindaco di Bizzarone

Bizzarone

Condannato il sindaco di Bizzarone, Guido Bertocchi (54 anni) e condannato anche il responsabile del corpo di polizia locale, Angelo Fagiani, pure lui di 54 anni. Pene quantificate dal giudice di Como Walter Lietti in 6 mesi e 3 mesi, sostituite con multe da 45 mila e 22.500 euro.
Il tutto con la sospensione della pena subordinata, solo per il sindaco, al pagamento della provvisionale per la sua quota di competenza, quantificata in decine di migliaia di euro.
È questa la sentenza che è stata letta ieri pomeriggio per i fatti avvenuti a Bizzarone il 14 agosto 2017. Un bambino che all’epoca dei fatti aveva otto anni e la madre, mentre erano intenti ad assistere a uno spettacolo pirotecnico durante la manifestazione “Bizzarone Estate”, furono colpiti da uno dei botti della serata che esplose in mezzo alla gente. Lesioni gravissime alle gambe, soprattutto per il piccolo ma anche per la donna, causate dal fuoco che – non bloccato nella giusta direzione – partì orizzontalmente al terreno colpendo le vittime che si sono poi costituite parte civile per chiedere il risarcimento del danno. Parte civile anche il datore di lavoro della mamma – che era impiegata contabile in una azienda edile – che ha chiesto il risarcimento della malattia pagata all’impiegata. Le parti civili sono state rappresentate dagli avvocati Davide Giudici (per la famiglia) e Riccardo Guido (per il datore di lavoro della mamma).
Sul registro degli indagati della Procura di Como erano finiti anche il titolare dell’impresa di fuochi e i suoi due dipendenti, che erano in precedenza usciti dal processo patteggiando la pena. Assolto infine l’ultimo indagato, componente del comitato cittadino che aveva raccolto i fondi necessari per la realizzazione dello spettacolo.
Al centro delle accuse sono finite le misure di sicurezza che erano state adottate in quella serata che avrebbe dovuto essere di festa e che invece ha finito con segnare in modo indelebile la vita di un bimbo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.